Cultura/Società


Fiorello per l'Afghanistan: potenza della radio, mezzo numero uno




Roma, 16 ott. - (Aki) - Intervento telefonico a sopresa di Fiorello a Radio1 durante la registrazione di 'Invito Personale - Una radio per l'Afghanistan'. (AUDIO: http://www.adnkronos.com/IGN/News/Spettacolo/Fiorello-per-lAfghanistan-potenza-della-radio-mezzo-numero-uno_311111426499.html)Portata avanti dalla Cooperazione italiana allo Sviluppo, assieme a Radio Uno Rai e all'Interprete internazionale, obiettivo dell'iniziativa è sconfiggere il terrorismo in Afghanistan con l'educazione e la conoscenza utilizzando la radio come "strumento di pace e di riconciliazione". Nelle zone più isolate dell'Afghanistan saranno distribuite radio a dinamo e a energia solare. Allo stesso tempo l'Italia sosterrà un'emittente locale che produce programmi educativi rivolti a famiglie e bambini. ''La radio può diffondere messaggi di pace e riconciliazione", ha spiegato il ministro degli Esteri Franco Frattini, durante la registrazione della puntata speciale del programma, andata in onda ieri sera alle 21. ''Quest'occasione - sottolinea Fiorello nel suo intervento - dimostra quanto la radio sia la numero uno nei mezzi di comunicazione e di intrattenimento. Dimostra la potenza della radio''.


 

Approfondimenti

In evidenza

i servizi
mail Adnkronos

Medfilmfestival