Politica


Afghanistan: Nyt, falso Talebano ha condotto dialogo con Kabul


Il mediatore non era veramente il Mullah Mansour, secondo in grado solo al Mullah Omar

Kabul, 23 nov. - (Aki) - Il mediatore dei Talebani per i colloqui con i leader afghani era in realta' un impostore. Non un membro di spicco del movimento militante quindi, ma un finto Mullah Akhtar Muhammad Mansour che fa ora svanire nel nulla i presunti progressi che Usa e Afghanistan pensavano di aver raggiunto negli ultimi quattro mesi. ''Non č lui - dice un diplomatico occidentale a Kabul citato dal New York Times -. E noi gli abbiamo dato un sacco di soldi''. Funzionari americani hanno confermato di aver avuto fiducia in Mansour, in quanto membro della leadership talebana. Uomini della Nato e del governo afghano hanno avuto tre incontri con il millantatore, che proveniva dal Pakistan, dove i Talebani hanno la loro roccaforte. Il falso leader talebano ha anche incontrato il presidente afghano Hamid Karzai, trasportato a Kabul su un aereo della Nato e ricevuto nel palazzo presidenziale.


 

Approfondimenti

In evidenza

i servizi
mail Adnkronos

Medfilmfestival