ARGENTINA: RIMPASTO DI GOVERNO
ARGENTINA: RIMPASTO DI GOVERNO

BUENOS AIRES, 15 GEN - (ADNKRONOS/DPA) - Terremoto in Argentina dove l'intero governo argentino ha dovuto dimettersi in massa per lo scandalo legato al caso di corruzione di Emir Yoma, principale collaboratore e cognato del presidente. Il presidente argentino Carlos Menem ha proceduto in nottata ad un rimpasto totale salvando soltanto quattro ministri della vecchia compagine governativa.

Il portavoce presidenziale, Humberto Toledo, ha riferito che Menem ha confermato nel loro incarico il ministro dell'economia, Erman Gonzalez, quello degli esteri, Domingo Cavallo, dell'educazione, Antonio Salonia, e degli interni, Julio Mera Figueroa.

Non si hanno ancora notizie riguardo ad altre nomine, tuttavia, secondo quanto ha riferito Toledo, Menem dovrebbe annunciare gli altri nomi del suo gabinetto entro le prossime 48 ore. Inoltre, il presidente argentino ha accettato le dimissioni di Yoma, accusato dal quotidiano ''Pagina 12'' di tentativo di corruzione offrendo ''collaborazione'' in cambio di una tangente alla societa' americana ''Swift-Armour''. (segue)

(red/pe/adnkronos)