CNEL: UN NUOVO RUOLO - DE RITA (3), PENSIONAMENTO
CNEL: UN NUOVO RUOLO - DE RITA (3), PENSIONAMENTO

PENSIONAMENTO: ''CI SENTIAMO TUTTI A DISAGIO PER IL DISTACCO OBBLIGATORIO DAL LAVORO A 60 E A 65 ANNI. IL PRESIDENTE DEL CENSIS, GINO MARTINO, HA 90 ANNI. ARDITO DESIO (CONQUISTATORE DEL K2) SI ACCINGE, A 93 ANNI, A COMPIERE NUOVE SCaLATE. SE QUESTI DUE PERSONAGGI - RILEVA DE RITA - NON AVESSERO INCONTRATO LE SITUAZIONI GIUSTE SAREBBERO INATTIVI, PER LA SOCIETA', DA 25 E 23 ANNI''.

MA IL PROBLEMA ''NON E' DI PORTARE L'ETA' PENSIONABILE A 70 O AD 80 ANNI, QUANTO QUELLO DI ASSICURARE IL 'PIENO IMPIEGO' DELLE REALI CaPACITA' E DELLE ESPERIENZE ACCUMULATE DEGLI ANZIANI, anche dopo il pensionamento''.

(PAL/zn/adnkronos)