GOLFO: ALLARME ''ROSSO'' ANCHE PER LE TV
GOLFO: ALLARME ''ROSSO'' ANCHE PER LE TV

roma 15 gen -(adnkronos)- anche per l'informazione e' scattato lo stato di massima ''allerta'' per il precipitare della crisi nel golfo. in coincidenza con lo scadere dell'ultimatum, a partire dalle sei di domani mattina, i telespettatori italiani avranno solo l'imbarazzo della scelta per seguire le notizie e, salvo infortuni tecnici, le immagini in diretta dalla zona piu' ''calda'' del pianeta. ecco come si sono organizzate le principali testate televisive.

tg1-domani alle 6.00, nell'ambito di ''unomattina'', e' in programma uno speciale della durata di un'ora. lo studio di via teulada si colleghera' telefonicamente o in diretta via satellite con tutti e sette gli inviati che la testata ha nel golfo. oltre a fabrizio del noce, tornato a bagdad con l'operatore franco stampacchia e il montatore werter valzania, il tg1 ha inviato lilli gruber e antonio caprarica ad amman, ennio remondino in turchia al confine con l'iraq, paolo di giannantonio a dharan, paolo borrella a dubai, mentre oggi e' partito per tunisi - dove nella notte sono stati uccisi tre dirigenti palestinesi - giulio borrelli.

tg2-sono previsti, ma solo in caso di scoppio delle ostilita', notiziari flash ogni ora a partire dalle 7.30. maria giovanna maglie, l'inviata a bagdad, dovrebbe tornare in giornata ad amman dove c'e' un altro inviato, fabrizio d'agostini. sempre per il tg2, nicola garribba e' a gerusalemme e achille d'amelia in arabia saudita dove domani sara' raggiunto da franco ferrari, attualmente negli emirati arabi. (segue)

(val/pan/adnkronos)