GOLFO: EMERGENZA PER LE ORGANIZZAZIONI UMANITARIE
GOLFO: EMERGENZA PER LE ORGANIZZAZIONI UMANITARIE

GINEVRA, 15 GEN - (ADNKRONOS/DPA) - L'ufficio di emergenza delle Nazioni Unite (UNDRO) ha convocato per la giornata di oggi una riunione di tutte le organizzazioni umanitarie con sede a Ginevra per discutere un piano di azione comune nell'eventualita' di una guerra nel Golfo Persico. Il piano avra' un costo di realizzazione previsto in circa 175 milioni di dollari (intorno ai 200 miliardi di lire) ed e' destinato in primo luogo ad aiutare coloro che cercheranno rifugio in Siria, Turchia, Giordania e Iran, secondo quanto ha dichiarato un portavoce dell' ''Undro''.

Il Giappone ha gia' promesso circa 38 milioni di dollari e gli Stati Uniti tre milioni, mentre nel corso della riunione di oggi si prevedono ulteriori contributi. L' ''UNDRO'' ha annunciato per domani la partenza da Bruxelles di un aereo con un primo carico di 40 tonnellate di generi di prima necessita' destinato alla Giordania.

La Commissione delle Nazioni Unite per i Rifugiati (CNUR) ha gia' inviato a Damasco 5.000 tende da campeggio mentre altrettante sono in arrivo con circa 45.000 coperte e 10.000 cucine da campo. Nei prossimi giorni e' previsto l'invio di altre 80.000 tende.

In emergenza anche l'Oraganizzazione Mondiale della Salute'' (OMS), la ''Lega delle Societa' della Croce Rossa'' e il ''Comitato Internazionale della Croce Rossa'' (CICR). Quest'ultimo ha portato a 77 il numero dei soui delegati nella regione, mentre altri 50 sarebbero pronti nelle prossime 12 ore e altrettanti potrebbero essere mobilitati a breve termine. Inoltre, la Croce Rossa ha gia' predisposto i suoi aerei per la partenza e ha preparato numerosi centri per ospitare cira 300.000 persone in caso di guerra.

(red/zn/adnkronos)