LITUANIA: USA, GORBACIOV E' RESPONSABILE
LITUANIA: USA, GORBACIOV E' RESPONSABILE

Washington, 15 gen (adnkronos/shns)- Washington non lo ha ancora detto ufficialmente, ma fonti autorevoli informano che gli Stati Uniti ritengono il presidente sovietico Mikhail Gorbaciov responsabile della sanguinosa repressione in Lituania. Secondo un importante diplomatico americano, Gorbaciov, in quanto presidente dell'Unione Sovietica, e' naturalmente responsabile.

Le affermazioni di Gorbaciov, tendenti a negare ogni sua diretta responsabilita' nell'ordine di assaltare i dimostranti lituani a Vilnius, sono state accolte con scetticismo sia alla Casa Bianca che al Dipartimento di Stato. ''La questione su chi ha dato l'ordine non e' sostanziale. Se Gorbaciov lo ha fatto, non avrebbe dovuto. Se non lo ha fatto, avrebbe dovuto impedirlo'', ha dichiarato un alto funzionario americano. Inoltre il portavoce del Dipartimento di stato, Richard Boucher, ha sottolineato che Gorbaciov non ha manifestato cordoglio per la perdita di vite umane e non ha intrapreso nessuna iniziativa disciplinare contro i responsabili della strage.

''Il mondo sta aspettando di avere una spiegazione dal governo sovietico sul perche' le truppe abbiano ucciso 14 persone e ne abbiano ferite piu' di 160'', ha detto Boucher. Secondo il portavoce della Casa Bianca, Marlin Fitzwater, il viaggio di George Bush a Mosca, previsto dall'11 al 13 febbraio, resta sospeso. ''L'incertezza e' dovuta sia alla possibilita' di guerra nel Golfo Persico - hanno precisato alcuni funzionari - che ai recenti passi di Gorbaciov per rallentare il processo di riforme iniziato cinque anni fa''.

(red/pe/adnkronos)