MOLDAVIA: GENERALE MINACCIA INTERVENTO
MOLDAVIA: GENERALE MINACCIA INTERVENTO

kishinyov, 15 gen. - (adnkronos) - Il generale sovietico Ivan Morozov - comandante del distretto militare di Odessa, in Ucraina, che comprende anche la Moldavia - ha affermato oggi di avere ''abbastanza truppe a disposizione'' per permettergli ''di fare ogni cosa per evitare una secessione della Moldavia dall'Urss''. Morozov ha lanciato il suo monito nel corso di una intervista radiofonica a Tiraspov, il capoluogo della ''repubblica del Dniestr'', la regione secessionista della Moldavia popolata in prevalenza da russi, che si e' costituita unilateralmente separandosi dalla moldavia.

Morozov ha spiegato che le sue truppe non tollereranno l'indipendenza della Moldavia perche' ''troppo sangue e' stato versato per conquistare questo territorio nel 1940''. La maggior parte dell'attuale Moldavia e' stata tolta alla Romania e annessa all'Unione Sovietica in seguito al patto Molotov-Ribbentrop, siglato da Urss e Germania Nazista nel 1939, lo stesso patto che condusse anche all'annessione del baltico all'Urss.

(ben/zn/adnkronos)