SPAZIO: ITALSAT, PRONTO PER IL LANCIO (3)
SPAZIO: ITALSAT, PRONTO PER IL LANCIO (3)

Imponente anche lo spiegamento di forze industriali italiane che hanno partecipato alla realizzazione del satellite. Su un totale del 77 p.c., il 67 p.c. del supporto industriale e' stato fornito dalle aziende spaziali del gruppo Iri-Finmeccanica, attualmente confluite nella societa' Alenia (nata dalla fusione di Aeritalia e Selenia Spazio), di cui capocommessa dell'intero programma e' la Selenia Spazio (con il 52 p.c.), seguita da Aeritalia - gruppo sistemi spaziali (6 p.c.), Fiar (7 p.c.) e Laben (2 p.c.). Le altre industrie italiane sono la Siemens telecomunicazioni (5 p.c.), la BPD - Difesa e Spazio del gruppo Fiat, cui si aggiungono la Fiat componenti e impianti per l'energia e l'industria, (4 p.c.) e la Galileo (1 p.c.).

La presenza industriale europea nel programma Italsat, invece, ha coperto il 16 p.c. dell'impresa, mentre quella americana e giapponese non ha superato il 7 p.c..

Tra i servizi che offrira' Italsat, che sara' impiegato per via sperimentale dopo il collaudo in orbita a partire dal luglio del '91, e' prevista inoltre una copertura nazionale per servizi di video conferenze, trasmissioni di giornali, collegamenti ad alta velocita' tra computers, collegamenti di emergenza e produzione televisiva. Attualmente infine e' gia' stato dato inizio alla realizzazione della seconda unita' di Italsat ''F2'', che sara' ultimato e consegnato nell'agosto del '93. Italsat F2, una volta in orbita, rendera' operativo il sistema sperimentale di telefonia digitale, integrandolo nella rete telefonica SIP.

(ada/pe/adnkronos)