TRAPIANTO DI MIDOLLO: DAGLI USA SPERANZE (2)
TRAPIANTO DI MIDOLLO: DAGLI USA SPERANZE (2)

A questo proposito, il dott.Thomas Spitzer che effettua questi interventi all'Universita' Georgetown di Washington, afferma che ''una piccolissima percentuale di donne che ha effettuato il trapianto ne ha effettivamente beneficiato''.

Nel caso del cancro della mammella, sembra comunque importante il ruolo di questa tecnica, perche' riduce l'intensita' dell'intervento chirurgico, estremamente mutilante per la donna, aumentando la quantita' della chemioterapia.

Proprio a questo, sono dovute le alte cifre richieste per il trapianto, oltre all'idea, per le pazienti, di avere una speranza in piu' nella lotta contro la terribile malattia.

(ria/zn/adnkronos)