ISTITUTO SACCARIFERO ITALIANO: PROPOSTA ERIDANIA (3)
ISTITUTO SACCARIFERO ITALIANO: PROPOSTA ERIDANIA (3)

DA RILEVARE POI CHE NEL CORSO DELL'ASSEMBLEA IL SOCIO SAFI HA PRECISATO TRA L'ALTRO DI ''NON POTER CONDIVIDERE LA RICHIESTA RIVOLTA DA FINBIETICOLA AI SOCI PRIVATI DI AUMENTARE CIASCUNO L'ATTUALE INVESTIMENTO DI 42 MILIARDI, DI ALTRI 108 MILIARDI SENZA ALCUN REDDITO PER IL PASSATO E SENZA ALCUNA PROSPETTIVA REDDITUALE PER IL FUTURO''.

''NOI NON RITENIAMO DI POTER LEGITTIMAMENTE E RESPONSABILMENTE CHIEDERE QUESTO INTERVENTO AI NOSTRI AZIONISTI _ E' STATO PRECISATO - PUR RISPETTANDO FINBIETICOLA PER IL RISCHIO D'IMPRESA CHE SI E' DICHIARATA PRONTA AD ACCETTARE, EVIDENTEMENTE CONFIDANDO DI POTER POI FRONTEGGIARE L'IMPEGNO ASSUNTO CON PIU' INCISIVE RIDUZIONI DI PREZZO DELLE BIETOLE NEI PROSSIMI ANNI, NON DISPONENDO INFATTI ESSE DI ALTRE FONTI DI REDDITO''.

DA PARTE DELLA SAFI E' STATO SOTTOLINEATO CHE SE LA PROPOSTA ERIDANIA NON DOVESSE ESSERE ACCOLTA ''L'ISI SARA' PURTROPPO IN UNA SITUAZIONE DI STALLO GESTIONALE ESPRESSAMENTE PREVISTO DAL CODICE CIVILE A CAUSA DEI QUORUM DELEIBERATIVI INSEIRITI NELLO STATUTO DI ISI SU ESPRESSA RICHIESTA DELL'AZIONISTA FINBIETICOLA ALL'ATTO DELLA SOCISTITUZIONE DELLA SOCIETA'. NON CE LO AUGURIAMO - E' STATO INFINE OSSERVATO - MA SE LE COSE STARANNO COSI' NON SI TRATTA DI DECIDERE TRA LE PROPOSTE FINBIETICOLA O LA PROPOSTA ERIDANIA E IL MANTENIMENTO DELLA SITUAZIONE ATTUALE, MA PIUTTOSTO TRA UNA DELLE DUE PROPOSTE E LA MESSA IN LIQUIDAZIONE DELLA SOCIETA'''.

(RED/RDA/ADNKRONOS)