GOLFO: DE CUELLAR ALL'ONU (2)
GOLFO: DE CUELLAR ALL'ONU (2)

le proposte in circolazione sono tre e tutte contemplano una sorta di legame fra la crisi del Golfo e la questione palestinese. Quella francese, sulla quale si hano maggiori dettagli, chiede all'Iraq di annunciare immediatamente il suo ritiro dal Kuwait secondo una precisa tabella di marcia e di iniziare subito le operazioni.

Il ritiro verrebbe controllato da osservatori internazionali inviati dall'Onu e il posto delle forze irachene sarebbe preso da una forza di pace, composta da paesi arabi. In cambio del ritiro, il consiglio di sicurezza dovrebbe garantire a Baghdad che la forza internazionale non attacchera' l'Iraq. Il consiglio si dovrebeb infine impegnare a ''contribuire attivamente a risolvere i problemi della regione'', in particolar modo il conflitto israelo-arabo e la questione palestinese, tramite la convocazione di una conferenza internazionale di pace sul Medio Oriente.

il piano e' stato commentato favorevolmente dall'ambasciatore iracheno Abdul Amir Al-Anbari, che in precedenza aveva alluso alal possibilita' di una missione a Baghdad del ministro degli Esteri francese Roland Dumas. ''Crediamo -ha detto- che la Francia, meglio di altri membri permanenti del consiglio di sicurezza, possa trovare soluzioni costruttive ai problemi del Medio Oriente''. (segue)

(Civ/GS/ADNKRONOS)