GOLFO: LITUANIA CHIEDE IL RINVIO DELL'ULTIMATUM
GOLFO: LITUANIA CHIEDE IL RINVIO DELL'ULTIMATUM

Vilnius, 15 gen. - (adnkronos) - Rappresentanti del governo lituano hanno chiesto oggi alla comunita' internazionale di rinviare un'azione militare nel Golfo persico, perche' i militari sovietici potrebbero trarre vantaggio da una guerra, che distoglierebbe l'attenzione da un colpo di stato contro il presidente sovietico Mikhail Gorbaciov.

Il ministro degli esteri lituano, Algirdas Saudargas, ha dichiarato che il Kgb e parte dell'esercito sovietico, stanno solo aspettando che ''sia schiacciato il bottone'' nel Golfo persico. L'unione Sovietica - ha aggiunto - non e' piu' un partner affidabile nell'alleanza contro l'Iraq perche' ''nessuno sa chi abbia il potere a Mosca''. Il presidente lituano Vytautas Landsbergis ha fatto una dichiarazione simile in un discorso alla radio Kaunas nel pomeriggio.

Saudargas si trova attualmente a Londra. Un portavoce del Foreign Office ha detto di sperare di poter organizzare per domani un incontro fra Saudargas ed il ministro degli esteri britannico Douglas Hurd. Saudargas e' reduce da colloqui a Varsavia, dove il ministro degli esteri polacco, Krzysztof Skubiszewski, ha detto di non ritenere probabile che Polonia, Cecoslovacchia e Ungheria si ritirino contemporaneamente dal patto di Varsavia per protestare contro l'azione sovietica in Lituania.

''Dobbiamo affrontare la questione del patto di Varsavia - ha dichiarato - senza ulteriori rinvii, ma separatamente'', senza stabilire un legame coi fatti di Lituania. Rappresentanti dei tre paesi dovrebbero incontrarsi a Budapest la settimana prossima per discutere una risposta comune alla situazione in Lituania.

(ben/ZN/adnkronos)