GOLFO: MISTERIOSA PROPOSTA (3)
GOLFO: MISTERIOSA PROPOSTA (3)

Ortega ha, quindi, avuto parole durissime per il comportamento del segretario generale dell'Onu, Javier Perez de Cuellar, arrivando a chiederne le dimissioni per la mancanza di autonoma iniziativa che ha mostrato e per il comportamento ''offensivo'' tenuto nelle ultime ore: ''giunto a New York, De Cuellar ha detto di non avere trovato in Iraq nessuno con cui ballare il tango. Questo e' un insulto alla gente del medioriente minacciata dalla guerra - e' sbottato Ortega - come cittadino del mondo sono indignato. O De Cuellar spiega il suo comportamento o deve dimettersi''.

Con un discorso complicato Ortega ha forse voluto dare l'idea di una mobilitazione di tutte le forze anti americane al fianco dell'iraq. Il leader nicaraguense - che alla testa delle truppe sandiniste ha combattuto la ''contra'', appoggiata con armi e uomini dagli Stati Uniti - ha raccontato che ieri sera a baghdad si e' riunito con Yasser Arafat, il presidente algerino Chadli Bendjedid, con il numero due libico Abd Al Salam Jalloud, e che tutti insieme si stanno muovendo con ''atteggiamento difensivo''.

Questo pomeriggio il leader nicaraguense incontrera' anche il segretario socialista, Bettino Craxi, mentre domani volera' a Parigi.

(Liv/Pan/adnkronos)