LETTONIA: OCCUPATA L'ACCADEMIA DI POLIZIA
LETTONIA: OCCUPATA L'ACCADEMIA DI POLIZIA

RIGA, 15 GEN. (ADNKRONOS) - La situazione nelle repubbliche baltiche continua a registrare avvenimenti preoccupanti. Questa mattina truppe del ministero degli interni sovietico hanno occupato una scuola di polizia lettone in un sobborgo di Riga. Alcune persone sono state percosse ma nessuno e' rimasto ferito in modo grave. successivamente sembra che le truppe si siano ritirate ma non vi e' stata conferma.

L'AZIONE MILITARE E' AVVENUTA CIRCA UN'ORA DOPO CHE IL GOVERNO LETTONE AVEVA TRASMESSO UN APPELLO AI GOVERNI E AI POPOLI DEL MONDO AFFINCHE' SI IMPEGNINO AD EVITARE CHE LA LETTONIA DIVENTI UN SECONDO KUWAIT. L'APPELLO AFFERMAva pure CHE IL GOVERNO LETTONE si ASPETTA UN'INVASIONE SOVIETICA ENTRO 24 O 48 ORE.

LE AUTORITA' LETTONI TEMONO CHE L'OCCUPAZIONE POSSA trarre spunto DA UN COMIZIO DI FORZE ANTI INDIPENDENTISTE CONVOCATO PER OGGI A RIGA e che DOVREBBE avere inizio ALLE 15.00 ORA LOCALE.

IL COMIZIO E' ORGANIZZATO DAL COSIDDETTO COMITATO PATRIOTTICO LETTONE DI SALUTE PUBBLICA, UN GRUPPO COMUNISTA FILO SOVIETICO. IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO SUPREMO LETTONE ANATOLIJ GORBUNOV QUESTA MATTINA HA FATTO APPELLO AI LETTONI AFFINCHE' RIMANGANO CALMI ED EVITINO OGNI ATTIVITA' CHE POSSA CONDURRE ALLO SCONTRO CON LE FORZE ANTI INDIPENDENTISTE.

UN ANALOGO ''COMITATO DI SALVEZZA NAZIONALE'' FORMATO DA COMUNISTI FILO MOSCOVITI IN LITUANIA AFFERMA DI ESSERE STATO L'ORGANISMO CHE HA INVITATO NEL PAESE LE TRUPPE SOVIETICHE CHE NELLA MATTINATA DI DOMENICA HANNO ASSALITO IL CENTRO RADIO TELEVISIVO A VILNIUS. QUESTO ATTACCO HA PROVOCATO 14 MORTI E PIU' DI 160 FERITI. (segue)

(Liv/PE/ADNKRONOS)