GOLFO: DIREZIONE PSI - DE MICHELIS (2)
GOLFO: DIREZIONE PSI - DE MICHELIS (2)

secondo de michelis non si tratta certo di ''filo americanismo vecchio stampo o di atlantismo, e neppure di una sorta di solidarieta' occidentale, anche se questa solidarieta' esiste. queste sono le ragioni che esporremo domani al parlamento. auspichiamo non solo un dibattito parlamentare ma anche un comportamento del paese, nei prossimi giorni, come si ha negli usa, in gran bretagna, in francia, affinche', al di la' di tutto, delle legittime differenziazioni, ci sia pero', alla fine, una sostanziale e vasta unita' nazionale''.

quanto ad un probabile voto di fiducia, de michelis ha detto che la questione sara' discussa ''domani mattina alle 8'', cioe' in consiglio dei ministri. IL MINISTRO DEGLI ESTEIR HA POI detto ai giornalisti che ''se c'e' una speranza questa e' assegnata ad un ripensamento dell'iraq: ma fino ad ora non ci sono segnali di questo tipo''.

una conferma in tal senso e' giunta a de michelis nel corso di un colloquio con l'ex presidente del nicaragua daniel ortega, oggi nella sede del psi a via del corso: ''ortega -ha deto de michelis- ha rilevato come saddam hussein non sia affatto intenzionato in questo momento a pronunciare la parola 'ritiro'''. il ministro ha sostenuto che l'italia e' disponibile a ricercare la pace anche dopo la data formale fissata dall'onu: ''ma, certamente, dopo quella data la situazione puo' mutare in qualsiasi momento''. (SEGUE)

(FER/ZN/ADNKRONOS)