PCI: SUL GOLFO (5)
PCI: SUL GOLFO (5)

una riunione ''di grande rilievo'' perche' si e' deliberato ''in piena unita' su scelte di fondo, una unita' ancora piu' importante per l'unita' di tutte le forze di pace'': cosi' achille occhetto ha sottolineato il risultato raggiunto in direzione.

''nel corso della direzione - ha rilevato ancora il segretario comunista - non ci sono state differenze di valutazione: le scelte di fondo sono quelle contenute nel documento approvato all'unanimita'''. nessuno, ha detto ancora occhetto rispondendo alle domande dei giornalisti, ha proposto azioni di disobbedienza civile contro un eventuale coinvolgimento dell'italia in azioni belliche, come prospettato da un editoriale dell'unita' e ufficialmente proposto dalla ''sinistra giovanile'', l'ex fgci. si tratta per occhetto di posizioni ''probabilmente dettate piu' che altro dell'emotivita' del momento''.

il segretario comunista ha ribadito il suo sostegno all'iniziativa francese che pero' ''viene ostacolata''. inoltre il pci ha appoggiato le proposte di arafat ma ''ci sono reazioni estremiste preoccupanti'' e a questo proposito il segretario comunista ha aggiunto che l'attentato di tunisi fa pensare a ''una operazione torbida''. (segue)

(sat/pan/adnkronos)