CONGRESSO PCI: GLI ''ESTERNI'' (3)
CONGRESSO PCI: GLI ''ESTERNI'' (3)

NON SONO SOLO GLI ESPONENTI DEI ''CLUBS'' A SOLLEVARE DEI PROBLEMI, ANCHE DA PARTE DELLA SINISTRA INDIPENDENTE VI SONO MOLTE PERPLESSITA'. DICE INFATTI MARIELLA GRAMAGLIA: ''HO L'IMPRESSIONE CHE IL GOLFO, I PROBLEMI INTERNI E LE PRESE DI POSIZIONE POLEMICHE DELLE FORZE LAICHE E PROGRESSISTE, ABBIANO ANCORA PIU' FOSSILIZZATO IL CONGRESSO NELLA LOGICA DELLE CORRENTI''.

''QUESTO CONGRESSO INSOMMA - RILEVA ANCORA GRAMAGLIA - E' TUTTO RIVOLTO ALL'INTERNO, SOTTO L'INFLUSSO DELLA SINDROME DELL' 'ANGELO STERMINATORE' ''. LA DEPUTATA DELLA SINISTRA INDIPENDENTE, PERO', E' PIUTTOSTO OTTIMISTA ''NONOSTANTE LE LOTTIZZAZIONI''. ''VOGLIO DAR CREDITO ALLA SVOLTA - PRECISA - E NON PENSO CHE SIA GIUSTO SOTTRARRE FORZE A QUESTA IMPRESA''.

TRA LE ''FORZE ESTERNE'' A DISPOSIZIONE DI OCCHETTO NEL CONSIGLIO GENERALE DEL PDS NON VI SARANNO NOMI DI ''GRIDO'' COME QUELLI CHE CARATTERIZZANO L'ASSEMBLEA NAZIONALE SOCIALISTA. NON SI ESLCUDE PERO' CHE POSSANO FAR PARTE DEL ''PARLAMENTINO'' DEL PARTITO DEMOCRATICO DELLA SINISTRA ATTORI E DA SEMPRE IMPEGNATI SUL FRONTE DELLA POLITICA COME DARIO FO O FIRME ILLUSTRI DEL GIORNALISMO.

(MEL/pe/adnkronos)