CONGRESSO PCI: GRANELLI - SUL GOLFO OCCHETTO SBAGLIA
CONGRESSO PCI: GRANELLI - SUL GOLFO OCCHETTO SBAGLIA

ROMA, 1 FEB. (ADNKRONOS) - Sulla richiesta di ritiro del contingente italiano dal Golfo Persico, il Pci sta sbagliando e quella di Occhetto e' ''una scelta scopertamente tattica''. Lo ha detto, in una dichiarazione, il senatore Luigi Granelli, in cui commenta la relazione del segretario comunista al XX congresso in svolgimento a Rimini. Per l'esponente democristiano ''il tirarci fuori dal limitato contributo nell'area del Golfo significherebbe solo una caduta di serieta' e di prestigio del nostro paese, senza alcuna possibilita' di influire sugli avvenimenti''.

Eppure, secondo Granelli, ''lo spazio per una risoluta azione della sinistra non manca'', poiche' ''il governo, in particolare per certe affermazioni del ministro de Michelis, sembra ripiegato in una posizione di attesa, che affida al tragico epilogo della guerra ogni speranza di pace'', cosi' come ''resta in retroguardia'' l'azione diplomatica dell'Europa. Pur richiamando la necessita' di una ''forte iniziativa dell'Italia, nella Cee e all'Onu'', il senatore democristiano conclude che ''radicalizzare lo scontro tra chi e' pro o contro la presenza italiana in Medio Oriente, non serve ad Occhetto ne' a dare una spinta ad una realistica iniziativa di pace'', ''ne' a ad andare oltre il fragile compromesso interno per non indebolire il PDS''.

(RED/PE/ADNKRONOS)