CONGRESSO PCI: LA PROPOSTA (2)
CONGRESSO PCI: LA PROPOSTA (2)

(ADNKRONOS) - MA GLI ARTICOLI SU CUI SI DISCUTERA' DI PIU' SONO QUELLI RIGUARDANTI I DIRITTI DEGLI ISCRITTI E IL LORO ESERCIZIO. LE MINORANZE POTRANNO ''MANTENERE E SOSTENERE ANCHE PUBBLICAMENTE, POSIZIONI DIVERSE RISPETTO A QUELLE DELLA MAGGIORANZA'', E I LORO ADERENTI POTRANNO ''PARTECIPARE ALLA PROMOZIONE DI INIZIATIVE PUBBLICHE E ASSOCIAZIONI'' NON IN CONTRASTO CON LO STATUTO DEL PDS. INOLTRE GLI ISCRITTI POTRANNO ''PROMUOVERE COLLETTIVAMENTE PROPOSTE E PIATTAFORME PROGRAMMATICHE PER CONTRIBUIRE AL DIBATTITO INTERNO E ALLA DEFINIZIONE DELLE SCELTE DEL PARTITO''. SEMPRE COLLETTIVAMENTE POTRANNO ESSERE PROMOSSE ''ASSOCIAZIONI, CENTRI DI RICERCA E DI INIZIATIVA, FORUM TEMATICI, PUBBLICAZIONI, ANCHE CON LA PARTECIPAZIONE DI NON ISCRITTI SEMPRE CHE NON SIANO IN CONTRASTO CON I PRINCIPI FONDATIVI DEL PARTITO.

SEMPRE A TUTELA DELLE COMPONENTI, SARANNO STANZIATE RISORSE, PER UNA QUOTA NON INFERIORE AL 15 PER CENTO DEL BUDGET DEGLI ORGANISMI NAZIONALI E LOCALI, PER LE INIZIATIVE POLITICHE DELLE DIVERSE AREE. LA DISTRIBUZIONE AVVERRA' IN PROPORZIONE AL PESO DI OGNUNA DI ESSE NEGLI ORGANISMI DIRIGENTI. (SEGUE)

(SAT/RDA/ADNKRONOS)