CONGRESSO PCI: NON MALE PER I PERSONAGGI DELLO SPETTACOLO
CONGRESSO PCI: NON MALE PER I PERSONAGGI DELLO SPETTACOLO

RIMINI, 1 FEB. (ADNKRONOS) - NUMEROSI I PERSONAGGI DEL MONDO DELLO SPETTACOLO CHE HANNO ASSISTITO ALLA PRIMA FASE DEL CONGRESSO COMUNISTA. SOPRATTUTTO IERI MOLTI I ''VIP'' PRESENTI. TRA QUESTI ALCUNI HANNO COMMENTATO LA RELAZIONE DI OCCHETTO. PER SUSY BLADY, CHE CON ROVERSI HA CONDOTTO LA TRASMISSIONE ''LUPO SOLITARIO'', LA NUOVA IDEA DI PARTITO ''E' MOLTO POSITIVA''. A PIACERE E' STATA SOPRATTUTTO LA PARTE DEDICATA ALLA GUERRA NEL GOLFO. MA ANCHE IL NUOVO PDS, DICE LA BLADY, E' UNA BUONA RISPOSTA AD UN GRAVE MOMENTO DI CRISI, AD UN MOMENTO DI STALLO PER QUANTO RIGUARDA LE NUOVE IDEE.

PER GIAN MARIA VOLONTE' QUESTO CONGRESSO ''E' IMPORTANTE PER IL FATTO CHE SI SVOLGE IN UN MOMENTO IN CUI LA LOGICA DI GUERRA TENDE AD OSCURARE SIA IL MONDO DELLA POLITICA CHE DELL'INFORMAZIONE. LA RELAZIONE DI OCCHETTO L'HO TROVATA AMPIA ED ESAUDIENTE. COMPRENDE ORIENTAMENTI DIVERSI, NON ESCLUDE NULLA E NESSUNO''.

INFINE GINO PAOLI, CHE E' UN MILITANTE DELLA MOZIONE BASSOLINO, HA RILEVATO CHE LA RELAZIONE DI OCCHETTO HA PARLATO DI TUTTO. C'E' LA MOZIONE UNO, LA DUE E LA TRE. VUOL DIRE CHE LA NOSTRA AZIONE HA VINTO MA ADESSO PERO' IL SEGRETARIO CI DEVE DIRE CHE COSA ABBIAMO VINTO''.

(GUG/RDA/ADNKRONOS)