L'AGGRESSIONE
L'AGGRESSIONE

CONGRESSO PCI: INTINI (PSI) - VELTRONI RISPONDE CON

ROMA, 1 FEB. (ADNKRONOS) - IL PORTAVOCE DELLA SEGRETERIA SOCIALISTA UGO INTINI HA REPLICATO ALLE AFFERMAZIONI DELL'ON. WALTER VELTRONI. ''HO AVANZATO DELLE CRITICHE RISPETTOSE - AFFERMA INTINI IN UNA DICHIARAZIONE - HO INSISTITO SULLA NECESSITA' CHE NELL'INFORMAZIONE IL VALORE DELLA PROFESSIONALITA' PREVALGA SU QUELLO DELLA MILITANZA POLITICA. HO SOSTENUTO CHE LA TRADIZIONE CULTURALE COMINISTA, IN PARTICOLARE AL TG3 HA SPESSO DETERMINATO, AL CONTRARIO, IL PREVALERE DI UNA INFORMAZIONE MILITANTE''.

QUESTA IMPOSTAZIONE LIBERALE VIENE DEFINITA COME CENSORIA. ALLE ANALISI - AFFERMA INTINI - SI RISPONDE CON LE AGGRESSIONI POLEMICHE E I PROCESSI ALLE INTENZIONI. PROPRIO QUESTO E' UN COSTUME DEL VECCHIO PCI CHE I GIOVANI DIRIGENTI DOVREBBERO DIMENTICARE. CHE GLI EREDI DI UN PARTITO STALINISTA, E I DIFENSORI D'UFFICIO DI GIORNALISTI CHE STALINISTI FURONO DAVVERO ACCUSINO ME DI NEOSTALINISMO E' POI TRA IL RIDICOLO E IL PATETICO''.

''OSSERVANDO CHE LA IPERPOLITICIZZAZIONE INTRODOTTA SOPRATTUTTO DAI COMUNISTI A PARTIRE DAGLI ANNI 70, HA NUOCIUTO ALL'AUTONOMIA DELLA PROFESSIONE GIORNALISTICA, HO DETTO UNA VERITA' QUASI OVVIA. NON MI TRATTERRA' DALL'INSISTERE UNA CAMPAGNA DI INTIMIDAZIONE PERSONALE - CONCLUDE INTINI - E DI DEFORMAZIONE DELLE POSIZIONI ASSUNTE DAL PARTITO SOCIALISTA''.

(RED/PE/ADNKRONOS)