RAI: CONCERTI CON PESKO E TRETIAKOV
RAI: CONCERTI CON PESKO E TRETIAKOV

ROMA, 1 FEB. (ADNKRONOS) - All'Auditorium del Foro Italico, ore 21, per ''I Concerti di Roma'' - stagione sinfonica pubblica della Rai - l'Orchestra e il Coro di Roma eseguiono musiche di IVes, P{rokofiev, Schumann. Sul podio il direttore ungherese Zoltan Pesko; maestro del Coro Fulvio Angius. Aprono la serata due brani composti da Charles Ives tra il 1909 e il 1915, ''An elegy to our Forefathers'' e ''From Hanover Squre North at the End of a Tragic Day the Voice of the People again Arose''. Il compositore, che resta una delle figure piu' significative della musica del '900, propone ancora una volta un'affascinante paesaggio della memoria, dipinto in termini sonori, in cui convivono il ricordo e la nostalgia delle sue prime esperienze musicali.

Secondo autore in programma, Sergei Prokofiev con il Concerto n.2 in sol minore per violino e orchestra composto nel 1935 a quasi un ventennio dal primo che, in un commosso clima russo, sembra quasi voler far dimenticare le asprezze del periodo storico vissuto dal compositore. Solista, il quarantcinquenne Viktor Tretiakov, nativo della Siberia, vincitore nel 1965 del Concorso Ciaikovsky. La serata si chiude con l'ampio affresco sinfonico della ''Renana'' di Schumann, una pagina di grande fascino evocativo, dedicata al fiume nel quale il compositore terminera' tragicamente i propri giorni, nel 1856, quattro anni dopo aver terminata la sinfonia.

Il concerto, come tutti quelli della stagione romana, andra' in onda in diretta sabato 2 febbraio su radioude e nell'intervallo Laura Padellaro condurra' il suo ''Programma di sala'' con interviste al direttore Pesko, al violinista Tretiakov e al primo trombone dell'orchestra, Renzo Brocculi.

(com/pl/adnkronos)