CONI: GATTAI - I MEDICI SPORTIVI CI SONO
CONI: GATTAI - I MEDICI SPORTIVI CI SONO

Roma, 1 feb. (adnkronos) - ''non e' vero che mancano i medici sportivi per attuare i controlli antidoping in tutti gli stadi di calcio con il nuovo regolamento. mi risulta invece che la federazione medici sportivi ha messo a disposizione della federcalcio un numero sufficienti di medici, e quindi sara' la federcalcio che dovra' decidere l'applicazione delle nuove normative in materia di controllo antidoping''.lo ha detto il presidente del coni arrigo gattai nella conferenza stampa al termine del consiglio nazionale stampa.

Per gattai spetta alla federcalcio prendere le iniziative necessarie e quindi attuare il nuovo regolamento, anche se - aggiunto - ''intendo riprendere in esame tutta la discussione sul doping solo dopo che sara' fatta chiarezza a livello internazionale con una normativa unica per tutte le federazioni internazionali. non e' giusto che ad esempio se gli atleti italiani assumono sostanze dopanti sono soggetti a pesanti squalifiche, mentre atleti stranieri trovati positivi non debbano incorrere in sanzioni cosi severe. ci deve essere - ha ribadito - normativa da far applicare a livello internazionale''.

il massimo esponente del coni, ha comunque ricordato che il fenomeno doping in italia e' praticamente scomparso: nel 90 ne sono stati denunciati 21 casi. ''qualche deterrente in piu', comunque, non guasta per sconfiggere definitivamente questo fenomeno''.

(flo/pl/adnkronos)