ITALSIEL: FATTURATO A +18 PER CENTO
ITALSIEL: FATTURATO A +18 PER CENTO

ROMA, 14 MAR. (ADNKRONOS) - IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA ITALSIEL (GRUPPO IRI-FINSIEL) LEADER DEL SETTORE SOFTWARE IN ITALIA, SI E' RIUNITO PER ESAMINARE I DATI RELATIVI ALL'ESERCIZIO 1990, CHE SARANNO SOTTOPOSTI ALL'APPROVAZIONE DELLA PROSSIMA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI. IL FATTURATO GLOBALE DELLA SOCIEA' HA SUPERATO I 364 MILIARDI DI LIRE, CON UN INCREMENTO DI OLTRE IL 12 PER CENTO RISPETTO ALL'ANNO PRECEDENTE E CON UN UTIILE NETTO DI OLTRE 10 MILIARDI. IL FATTURATO INDUSTRIALE - 303 MILIARDI - HA REGISTRATO UN INCREMENTO, RISPETTO ALL'ESERCIZIO PRECEDENTE DEL 18 PER CENTO.

LA ITALSIEL CHE AL 31/12/90 CONTAVA CIRCA 2.200 ADDETTI, SI RICONFERMA DOPO IL PRIMO ANNO DI GESTIONE DEL PRESIDENTE, VITTORIO SALVATI E DELL'AMMINISTRATORE DELEGATO, ANGELO GAMBAROTTA, IN POSIZIONE DI LEADERSHIP SUL MERCATO INFORMATICO NAZIONALE.

NEL CORSO DEL CONSIGLIO E' STATO SOTTOLINEATO L'IMPEGNO PROFUSO DALLA SOCIETA' NELLA RICERCA DI SOLUZIONI TECNICHE ED ORGANIZZATIVE AVANZATE, NELLE INNOVAZIONI DELLA PRODUZIONE, NELLA FORMAZIONE DEL PERSONALE PROPRIO E DEGLI UTILIZZATORI E NEL PROSEGUIRE I MASSIMI RISULTATI NELLA REALIZZAZIONE DI PRODOTTI/SERVIZI SEMPRE PIU' EFFICIENTI. TALI IMPEGNI COSTITUISCONO LO SPECIFICO CONTRIBUTO DELLA ITALSIEL AL PROCESSO COMPLESSO MA INDISPENSABILE DI INFORMATIZZAZIONE DEL PAESE.

(RED/PE/ADNKRONOS)