ESORCISMI: ''INDEMONIATA'' UCCISA DA FIGLI E MARITO
ESORCISMI: ''INDEMONIATA'' UCCISA DA FIGLI E MARITO

Lima, 13 apr. - (adnkronos/dpa) - Una donna peruviana di 38 anni, Benedicta Peralta, e' morta dissanguata dopo che il marito Pedro Carvajal, con l'aiuto dei due figli di 20 e 15 anni, le ha strappato gli intestini e l'utero per ''cacciare il demonio che si era impossessato di lei''. L'agghiacciante fatto si e' verificato martedi' scorso a Lima ma il quotidiano peruviano ''la Republica'' ne ha dato notizia solo oggi spiegando che il marito ed i figli della donna fanno parte della setta religiosa dei ''pentecostali'' particolarmente seguita ad Ate Vitarte, una delle piu' povere borgate di Lima.

Dopo avere ''scacciato il demonio'', Carvajal ed i suoi figli si sono resi conto di quanto avevano fatto ed hanno cercato di far sparire i poveri resti della donna bruciandoli. Pentitisi, i tre colpevoli si sono costituiti ed hanno raccontato tutto alla polizia spiegando di avere bruciato la donna perche' ''la poveretta potesse salire pura in cielo''. Come unica giustificazione, i tre hanno detto che, al momento del fatto, erano in ''trance mistico'' 'e che non erano assolutamente capaci di intendere e di volere. Dai primi test clinici pare accertato che nessuno dei Carvajal abbia agito sotto l'influenza di alcol o stupefacenti. (segue)

(Liv/pl/adnkronos)