IRAQ: BUSH RIBADISCE IL NON INTERVENTO
IRAQ: BUSH RIBADISCE IL NON INTERVENTO

Montgomery, Alabama, 13 apr -(ADNKRONOS/DPA)- Il presidente americano George Bush ha ribadito che gli Stati Uniti non interverranno in Iraq. ''Non voglio che un solo soldato od aviatore venga coinvolto in una guerra civile che dura da secoli - ha detto Bush in un discorso ai cadetti della Scuola di Guerra Aerea della base aera di Maxwell, a Montogomery, nell'Alabama - gli iracheni devono scegliere da soli chi li governa''.

Bush ha pero' anche confermato che gli Usa continueranno ad inviare aiuti ai profughi curdi ed alle ''popolazioni vittime della politica genocida'' del presidente iracheno Saddam Hussein - cui ha imputato di ''violare il diritto internazionale'' nel proprio paese - rilevando che la guerra del Golfo ''ha fornito il primo esempio di un conflitto regionale non sfociato in una guerra indiretta tra le superpotenze ed il primo banco di prova del nuovo ordine mondiale basato sulla costituzione di un fronte comune contro l'aggressione''.

(lun/pan/adnkronos)