KUWAIT: ACCELERA LO SPEGNIMENTO DEI POZZI
KUWAIT: ACCELERA LO SPEGNIMENTO DEI POZZI

Al Kuwait, 13 apr -(ADNKRONOS/DPA)- Il Kuwait accelera lo spegnimento dei 600 e piu' pozzi petroliferi dati alle fiamme a fine febbraio dalle forze di occupazione irachene nell'emirato. Il ministro del Petrolio kuwaitiano Rashid al Amiri ha annunciato che i pozzi verranno spenti non piu' nell'arco di due anni, ma entro sette mesi. Nel corso di una conferenza stampa ad al Kuwait, al Amiri ha spiegato che il nuovo calendario di spegnimento dei pozzi dovrebbe ridurre da 43 a 12,5 miliardi di dollari le perdite petrolifere dell'emirato e ''ridurre sensibimente i danni ambientali all'atmosfera ed al mare''.

Attualmente, i pozzi in fiamme disperdono in fumo sei milioni di barili di petrolio al giorno, per una perdita economica stimata di cinque milioni di dollari (sei miliardi di lire) all'ora. Le societa' americane specializzate nello spegnimento degli incendi petroliferi - la ''Red Adair'', la ''Boots and Coots'' e la ''Wildwell'' - hanno finora spento due pozzi in fiamme e chiuso altri 23 pozzi dai quali il greggio fuoriusciva e veniva disperso nel deserto.

(lun/ZN/ADNKRONOS)