MEDIO ORIENTE: INCONTRO BAKER-TROJKA CEE (2)
MEDIO ORIENTE: INCONTRO BAKER-TROJKA CEE (2)

(ADNKRONOS) - ''BAKER - SI E' LIMITATO A DIRE DE MICHELIS AL TERMINE DEI COLLOQUI - HA FORNITO UN INFORMAZIONE AMPIA SUI RISULTATI DEI SUOI INCONTRI, INFORMAZIONE CHE PERO' RIMARRA' RISERVATA. ABBIAMO COMUNQUE CONSTATATO L'ESISTENZA TRA I 12 E WASHINGTON DI UNA CONVERGENZA DI VEDUTE, E ABBIAMO CONCORDATO CHE RIMARREMO IN STRETTO CONTATTO, ORA PER ORA, PER VALUTARE L'EVOLVERSI DELLA SITUAZIONE''.

IL MINISTRO DEGLI ESTERI ITALIANO HA QUINDI AGGIUNTO CHE NEL CORSO DELLA SUA MISSIONE IN MEDIO ORIENTE BAKER ''RITIENE DI AVER COMPIUTO DEI PASSI AVANTI NELLA MESSA A PUNTO DI UN CONTESTO CHE SIA ACCETTABILE DA ENTRAMBE LE PARTI''.

CON BAKER, I TRE MINISTRI EUROPEI HANNO DISCUSSO ANCHE DELLA TRAGEDIA DEI CURDI IRACHENI, CONVENENDO DI COMUNE ACCORDO SULLA NECESSITA' ''DI UTILIZZARE IL MAGGIOR NUMERO POSSIBILE DI MEZZI PER L'INVIO DI SOCCORSI AI PROFUGHI, ''PROTAGONISTI -HA RIFERITO BAKER - DI UNA TRAGEDIA DI PROPORZIONI INIMMAGINABILI''.

DEI COLLOQUI DI GINEVRA CON BAKER I MINISTRI DELLA TROJKA CEE RIFERIRANNO LUNEDI PROSSIMO A LUSSEMBURGO NEL CORSO DELLA RIUNIONE DEL CONSIGLIO EUROPEO.

(ARE/BB/ADNKRONOS)