SUDAFRICA: L'ANC PRESENTA LA SUA COSTITUZIONE
SUDAFRICA: L'ANC PRESENTA LA SUA COSTITUZIONE

Johannesburg, 13 apr. (ADNKRONOS/DPA)- L'''African National Congress'' (Anc) ha presentato a Johannesburg le sue proposte sulla nuova costituzione postapartheid sudafricana, documento di 32 pagine che contempla una carta dei diritti, l'indipendenza della giustizia, l'elezione del presidente per un mandato di cinque anni e un premier di nomina presidenziale. La bozza costituzionale - che l'Anc vorrebbe presentare ad un'Assemblea Costituente eletta a suffragio universale, richiesta respinta da Pretoria - prevede sia l'ipotesi dell'elezione diretta del presidente che quella della repubblica parlamentare.

La presentazione del documento dell'organizzazione di Nelson Mandela e' coincisa ieri a Bruxelles con un intervento nel quale il segretario dell'Anc Alfred Nzo ha chiesto alla Cee di mantenere le ultime sanzioni contro il Sudafrica. Nzo ha accusato il governo del presidente Frederik De Klerk di avere finora scarcerato solo 300 dei tremila detenuti politici sudafricani e permesso il rimpatrio di solo 3.000 dei 40mila esiliati politici dell'organizzazione antiapartheid.

Si prevede pero' che, nonostante l'opposizione dell'Olanda, la Cee formalizzera' lunedi' la fine del divieto alle importazioni dal Sudafrica di acciaio e delle monete d'oro ''krugerrand'', mantenendo in vigore nei confronti di Pretoria solo l'embargo militare. Lo scorso dicembre a Roma, la Cee aveva abrogato il divieto ai nuovi investimenti in Sudafrica. Un passo del genere non mancherebbe di ripercuotersi ad Harare, dove lunedi' e martedi' prossimi l'Anc ed il piu' radicale ''Pan Africanist Congress'' (Pac) di Benny Alexander dovrebbero dare vita ad un ''Fronte Patriottico'' antiapartheid.

(lun/gs/adnkronos)