URSS: NASCE IL PARTITO LIBERALDEMOCRATICO
URSS: NASCE IL PARTITO LIBERALDEMOCRATICO

MOSCA, 13 APR. - (ADNKRONOS/DPA) - E' nato ufficialmente a Mosca con l'iscrizione nel nuovo registro dei partiti del ministero della giustizia il partito liberaldemocratico sovietico. Lo ha annunciato oggi l'agenzia di stampa sovietica ''Tass'' spiegando che secondo le leggi vigenti in Unione Sovietica il nuovo partito possiede ora diritti giuridicamente equivalenti a quelli di una persona.

Il partito comunista dell'Unione sovietica (Pcus) e' stato invece registrato come il primo partito politico del paese. A questo proposito, il vice segretario generale del partito Vladimir Ivashko si e' detto soddisfatto della nuova ratifica che si inserisce nell'inarrestabile processo di ''legalizzazione'' della democrazia sovietica.

Il Pcus tuttavia ha perso nel giro di un anno 1,8 milioni di tesserati, il che significa che si e' verificata una diserzione nelle file comuniste pari a circa l'undici per cento del totale degli iscritti. Secondo i membri dell'esecutivo del Pcus, la situazione non e' affatto drammatica o preoccupante. ''Del resto -ha spiegato Ivashko- la presenza all'interno del partito di elementi ultraconservatori e estremamente radicali avrebbe rappresentato in ogni caso un rischio di scissione sempre in agguato''. (segue)

(rob/pl/adnkronos)