BAKER: DI CORSA A CASA (2)
BAKER: DI CORSA A CASA (2)

(adnkronos) - A Gerusalemme l' inviato di George Bush aveva in programma ancora di incontrare il ministro della difesa Moshe Arens e una delegazione palestinese. La notizia della madre, la signora Bonner M. Baker e' arrivata proprio mentre, nel corso dell' incontro con Shamir, sembrava si fosse finalmente aperto uno squarcio luminoso sull' andamento dei colloqui. Almeno cosi' riferiscono fonti americane ben informate.

Non troppo positivo per Baker era stato il vis-a-vis di questa mattina con il ministro degli esteri David Levy. Al termine dell' incontro il segretario di stato americano era apparso poco soddisfatto e tirato e si era limitato a dichiarare a giornalisti: ''Ce n'e' abbastanza per continuare a lavorare insieme sul cammino della pace, anche se restano due o tre questioni che necessitano di ulteriori chiarimenti''. Fra cui naturalmente quella della composizione della delegazione palestinese che dovra' prendere parte ai negoziati di pace e quella delle due risoluzioni onu, la 242 e la 338.

Nonostante abbia fatto l' impossibile, dunque, commentano gli osservatori mediorientali con chiaro riferimento al viaggio improvviso di Baker in Unione Sovietica, la sensazione e' che l' inviato di Bush se ne ritorna a Washington ancora una volta senza stringere nulla di concreto nelle mani.(segue)

(iac/pe/adnkronos)