CINA: SONO TREMILA I PRIGIONIERI POLITICI
CINA: SONO TREMILA I PRIGIONIERI POLITICI

Pechino, 26 apr (adnkronos/dpa) - Sarebbero circa tremila i detenuti per motivi politici nelle carceri cinesi, a quanto ha riferito il viceministro della giustizia cinese Lu Jian al deputato tedesco ed attivista per i diritti umani Hartmut Soell. Lu avrebbe detto a Soell che le prigioni cinesi ospitano circa un milione e 100mila detenuti, di cui 3mila considerati ''controrivoluzionari''.

A detta del viceministro della Giustizia cinese, questo numero aumenterebbe notevolmente se si contassero anche tutti i detenuti reclusi nei campi di lavoro per scontare una pena disciplinare denominata ''educazione per il lavoro''. La questione dei diritti umani dopo la repressione nel giugno del 1989 della ''Primavera di Pechino'' sara' uno dei temi principali della visita ufficiale in Cina che il sottosegretario di Stato americano Robert Kimmitt intraprendera' la prossima settimana.

(red/zn/adnkronos)