PAY-TV: PARTE ''TELEPIU' UNO'' DAL PRIMO GIUGNO
PAY-TV: PARTE ''TELEPIU' UNO'' DAL PRIMO GIUGNO

ROMA, 14 MAG. - (ADNKRONOS) - giocando d'anticipo su tempi previsti dalla legge per le concessioni televisive, il primo giugno prossimo parte ufficialmente telepiu' uno. la prima tv a pagamento italiana, che fa capo ad una cordata di dieci imprenditori, tra i quali silvio berlusconi e vittorio cecchi-gori, comincera' infatti a trasmettere con il segnale criptato, dando sostanzialmente il via alla campagna abbonamenti.

dal primo giugno prossimo soltanto chi e' in possesso del decodificatore, dietro il pagamento di un ''canone'' di 36 mila lire al mese, potra' quindi accedere alle trasmissioni di ''telepiu' uno'', che prendono il via con una valanga di film a partire dalla mezzanotte- con 'blade runner'' di ridley scott-per finire alle 4,45 del mattino di ventiquattro ore dopo con ''angel hearth'' di alan parker. tra le prime visioni della prima giornata di programmazione, ''rainman'', ''i gemelli'' e ''mississipi burning''.

la pay-tv italiana, in attesa come le altre emittenti delle concessioni a trasmettere da parte del neo ministro carlo vizzini, comincia comunque -a quanto si apprende- una sorta di programmazione ''provvisoria'', anche in considerazione del congelamento che l'ex titolare delle poste oscar mammi' aveva predisposto per telepiu' circa due mesi fa.

anche per questo, l' azienda potrebbe realizzare con i telespettatori dei contratti in base ai quali si impegnerebbe a restituire i soldi degli abbonamenti nel caso che le trasmissioni non venisssero concesse. (segue)

(red/pl/adnkronos)