ISRAELE: FORZA CORAZZATA PENETRA IN LIBANO (2)
ISRAELE: FORZA CORAZZATA PENETRA IN LIBANO (2)

(Adnkronos) - L'intervento militare israeliano viene interpretato dagli osservatori come uno dei segnali del fallimento della politica di pacificazione del Medioriente intrapresa da Washington dopo la guerra del Golfo, oltre che come l'esplicitazione del disappunto manifestato da Tel Aviv per l'accordo fra Siria e Libano, un trattato definito ''storico'' che sara' ufficialmente ratificato domani a Damasco e che sancisce il pieno coordinamento e la piena cooperazione fra i due paesi in campo politico, militare ed economico.

L'esercito del Libano Meridionale (Sla), legato a filo doppio a Tel Aviv, ha rilanciato pesanti accuse questa mattina all'indirizzo del governo libanese. Gli uomini della miliazia filoisrealiana hanno ribadito - attraverso ''radio speranza'' - che l'accordo viola apertamente la sovranita' e l'indipendenza del Libano ed ''incoraggia Israele a respingere qualsiasi pressione diplomatica per ritirare le proprie truppe dalle regioni meridionali'' della fascia di sicurezza, le stesse che il governo filosiriano di Beirut vuole vedere ''liberate'' da Israele in base alla risoluzione numero 425 del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

(lar/pl/adnkronos)