AIDS: DIECI ANNI FA LA PRIMA DENUNCIA
AIDS: DIECI ANNI FA LA PRIMA DENUNCIA

SAN FRANCISCO, 4 giu. (adnkronos/shns) - Tutto comincio' esattamente dieci anni fa, il cinque giugno del 1981, con un breve, sorprendente rapporto scientifico del Centro federale per il controllo delle malattie infettice: cinque giovani omosessuali di Los Angeles, erano afflitti da una strana forma di polmonite, riscontrabile solo in individui con il sistema immunitario completamente a pezzi. Il fatto, rilevava il rapporto, ''suggerisce una correlazione fra alcuni aspetti della vita omosessuale e la malattia''.

Dieci anni piu' tardi esattamente, l'Aids ha colpito 1,3 milioni di persone in tutto il mondo e contagiato da sei a otto milioni di persone. Ma gli Stati Uniti, e in particolare la California, e soprattutto San Francisco, ne sono una sorta di patria indiscussa. San Francisco, considerata la capitale gay del mondo, vanta - se si puo' usare questo termine - primati assoluti veramente poco invidiabili. Secondo le autorita' cittadine, il male ha colpito col virus Hiv 33mila persone, la piu' alta percentuale pro capite negli Stati Uniti e nel mondo. Di queste 10.414 persone hanno sviluppato la malattia conclamata e ben 7.221 ne sono morte, anche questo un primato assoluto. Restano 22.500 persone contagiate che - secondo l'esperienza acquisita a tutt'oggi - dovrebbero di fatto ammalarsi entro i prossimi dieci, vent'anni. (segue)

(cab/pl/adnkronos)