AMBIENTE: LA SARDEGNA FIRMA L'INTESA, IL MOLISE NO
AMBIENTE: LA SARDEGNA FIRMA L'INTESA, IL MOLISE NO

roma, 6 giu. -(Adnkronos)- Disco verde al ministero dell'ambiente per i finanziamenti sul Piano Triennale per la Sardegna. Il semaforo e' ancora rosso invece per il Molise che non ha voluto firmare l'intesa che era stata programmata per oggi. Sono dunque ormai 16 le regioni italiane, comprese le provincie autonome di Trento e bolzano, ad aver firmato l'intesa programmatica con il Ministero per il piano triennale di tutela dell'ambiente.

Per la Sardegna, l'accordo firmato fra il ministro Giorgio Ruffolo e l'assessore Emidio Casula prevede la disponibilita' complessiva di 51,9 miliardi di lire per il periodo 1989-90, ai quali si aggiungono 15,58 miliardi da parte dei privati e 13,65 miliardi di finanziamenti comunitari. Nel complesso saranno dunque disponibili 81,13 miliardi che verranno ripartiti per la realizzazione di cinque programmi: smaltimento dei rifiuti (Smar), depurazione delle acque (Deac), disinquinamento atmosferico e rumore (Disia), delocalizzazione e ristrutturazione delle industrie a rischio (Derisp) e creazione di nuova occupazione (il Noc, ancora in corso di approvazione).

Sono invece stati stralciati dall'intesa i programmi relativi ai parchi regionali (6 miliardi) e alla realizzazione del sistema informativo nazionale. La parte piu' consistente degli interventi sul Piano Triennale sara' destinata al trattamento dei rifiuti (18,8 miliardi), in particolare per l'inceneritore di Nuoro e per una discarica a Porto Scuso. Per il completamento della rete di monitoraggio di Cagliari e interventi contro il rumore sono previsti 8 miliardi, mentre alla depurazione delle acque sono destinati altri 8,8 miliardi. (segue)

(ccr/pan/adnkronos)