GENOVA: FORTE PROPONE PORTO FRANCO
GENOVA: FORTE PROPONE PORTO FRANCO

ROMA 6 GIU. - (ADNKRONOS) - Genova porto franco. a proporlo e' il responsabile economico del partito socialista, francesco forte, che ha messo a punto la normativa attuativa della legge che dal 1938 prevede la trasformazione in un'area ''free'' del porto della citta' della lanterna.

''il porto franco - ha spiegato forte che ha inserito la proposta nell'ambito degli emendamenti alla manovra - e' prevista dalla legge del 1938, entrata quindi nel trattato della comunita' economica europea. una opportunita' mai sfruttata perche' genova con le sue attivita' siderurgiche non ha pensato di attuare i dettami di legge. Ma ora la situazione e' cambiata. Ci si e' resi conto, infatti, che e' meglio dedicarsi al commercio che all'improbabile attivita' dell'industria pesante.''.

Sia nel resto d'europa che al di fuori della cee, d'altra parte, esistono gia' numerose aree 'libere'. ''Se i nostri porti non si attrezzano allo stesso modo - ha continuato forte - rischiano di perdere quell'immenso traffico extra comunitario, dell'est europeo, del giappone del nord africa che si va sviluppando ora. se un porto come genova non si dedica al petrolio, ed e' bene che non ci si dedichi - ha concluso - e' bene che abbia una zona franca proprio in relazione a questi sviluppi''.

(TES/zn/adnkronos)