REFERENDUM: PANNELLA PROTESTA CON RAI TV E VIGILANZA
REFERENDUM: PANNELLA PROTESTA CON RAI TV E VIGILANZA

ROMA, 6 GIU. - (ADNKRONOS) - IL LEADER RADICALE MARCO PANNELLA HA DISTRIBUITO IN SALA STAMPA A MONTECITORIO UNA DICHIARAZIONE NELLA QUALE PORTA A CONOSCENZA DI UN EPISODIO CHE SAREBBE ACCADUTO IERI. PANNELLA RACCONTA DI ESSER STATO AVVICINATO DA UN GIORNALISTA DEL TG2 CHE GLI AVREBBE CHIESTO UN INTERVISTA PER IL TELEGIORNALE DELLA SERA DELLA SECONDA RETE DA TRASMETTERE INSIEME A QUELLE DI DI DONATO, PER L'ASTENSIONE, E DI QUERCINI PER IL SI. ''HA SOGGIUNTO PERO' - HA CONTINUATO PANNELLA - CHE NON AVREI DOVUTO FARE POLEMICHE CON NESSUNO, FACENDO ANCHE UN PAIO DI OVVI ESEMPI. HO RIFIUTATO DI OFFRIRE UNA QUALSIASI GARANZIA SU QUESTO PIANO E IL GIORNALISTA E' SCOMPARSO. QUANDO L'HO RINCONTRATO QUESTI MI HA DETTO CHE LA TROUPE PER L'INTERVISTA NON ERA PIU' DISPONIBILE''.

PANNELLA HA POI OSSERVATO CHE ''PER IL NO VI SONO SOLAMENTE IL PSDI E IL COMITATO NICOTRA. AL COMITATO NICOTRA E' STATO DATO UNO SPAZIO AVANTIERI ED OGGI, MA SI TRATTA DI UN COMITATO - HA DETTO PANNELLA - CHE DI FATTO FA PIU' PROPAGANDA ASTENSIONISTICA CHE PER IL NO. HO CHIESTO QUINDI DI ESSERE INSERITO ANCH'IO MA MI E' STATO RIFIUTATO. C'E' DA CHIEDERE ALLA PRESIDENZA DELLA RAI, DELLA COMMISSIONE DI VIGILANZA, AI GIORNALISTI, SE NON ABBIANO NULLA DA DIRE E DA CORREGGERE DINNANZI A QUESTE DUE NOTIZIE''.

(GUG/ZN/ADNKRONOS)