REFERENDUM: PERPLESSITA' DI SIGNORILE SUL 'NO RAFFORZATO''
REFERENDUM: PERPLESSITA' DI SIGNORILE SUL 'NO RAFFORZATO''

Roma, 6 giu. -(adnkronos)- l'esecutivo socialista di oggi, che ha approvato l'appello agli elettori per la non partecipazione al voto, ha registrato l'unica voce discordante di claudio signorile. per il leader della sinistra interna l'indicazione rigida per il non voto ''non e' opportuna''. signorile, prendendo la parola nell'esecutivo, ha chiarito che mantiene ''il giudizio negativo sul referendum'' e quindi condivide anche le obiezioni di merito rilevato dal documento, ma al tempo stesso non ritiene ''che sia una buona politica quella dell'astensione, cioe' di regalare il referendum al si'. io ritengono invece che le ragioni del no siano molto forti''.

spiegando ai giornalisti, al termine della riunione, il senso della propria posizione, signorile ha anche precisato di essere stato l'unico, tra gli intervenuti, ad avanzare tali perplessita'. altri pero', e signorile ha fatto il nome del vice segretario giulio di donato, avrebbero sottolineato come l'indicazione del ''no rafforzato'' non debba riteneresi un invito rigido alla non partecipazione al voto. (segue)

(sat/pan/adnkronos)