RETEQUATTRO: SPECIALE REFERENDUM (2)
RETEQUATTRO: SPECIALE REFERENDUM (2)

(adnkronos) - e' intervenuto poi il sen. fontana: ''c'e' una mistificazione enorme intorno a questo referendum. l'esperienza dimostra che dove c'e' una sola preferenza aumenta il potere dei partiti sui candidati e aumenta il potere del denaro nell'elezione dei candidati e in questo caso vuol dire aumentare la corruzione. il collegio uninominale e' stato in passato lo strumento maggiore di corruzione nel nostro paese e tornare indietro all'inizio del secolo e' un po' eagerato mentre e' importante eliminare i brogli con sistemi moderni''.

sul fronte del si' e' intervenuto patuelli: ''don luigi sturzo, uno degli artefici del sistema proporzionale a preferenze multiple nel periodo del prefascismo, nel '52 scrisse una lettera a de gasperi in cui lo pregava di rivederee la propria posizione proporzionalista e di ritornare al sistema uninominale con ballottaggio. dal testo della sentenza, poi la corte costituzione in piu' passi ha detto che non e' discutibile questo referendum ai fini della chiarezza, univocita' ed omogeneita' del quesito ed aggiunge che con il ridurre le preferenze consentite da quattro/tre ad una, i promotori perseguono l'intento se non di evitare, almeno di ridurre la possibilita' di brogli''.

ha chiuso il dibattito enzo bianco: ''chi invita all'astensionismo vuole truccare le carte perche' vuole avvantaggiarsi del fatto che c'e' un 25/30 per cento di italiani che comunque senza dare alcun valore politico a questo non andra' a votare. con questi, sommati a quelli che non vanno a votare per scelta, non si raggiunge il quorum''.

(com/zev/adnkronos)