RIFORME: PRONTO PROGETTO ELETTORALE DC (2)
RIFORME: PRONTO PROGETTO ELETTORALE DC (2)

(ADNKRONOS) - SUL CONTENUTO DELLA PROPOSTA LA DC E', COME HA DETTO IERI DE MITA, ''MIRACOLOSAMENTE'' COMPATTA. ''L'INTERVENTO DI FORLANI IN CONSIGLIO NAZIONALE -HA DETTO IERI DE MITA A QUANTO APPRENDE L'ADNKRONOS- E' STATO CHIARO, PUNTUALE E PRECISO''.

A CHI GLI FACEVA NOTARE CHE GLI INTERVENTI DEL SEGRETARIO RICALCAVANO IL PENSIERO ISTITUZIONALE DI DE MITA, IL PRESIDENTE DELLA DC HA RISPOSTO : ''CERTO AVRO' CONTRIBUITO UN PO', MA POI OGNUNO PENSA CON LA PROPRIA TESTA, E PARLA CON LA PROPRIA VOCE, E NON CON QUELLE DEGLI ALTRI. BASTA SFOGLIARE LA SINTESI DELL'INTERVENTO DI FORLANI PER RENDERSI CONTO CHE LA POSIZIONE DELLA DC QUESTA VOLTA E' CHIARA. ERA DIFFICILE SCRIVERE NEL DOCUMENTO FINALE DEL CN L'IPOTESI DI ELEZIONE DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO -HA CONTINUATO DE MITA- E, A QUEL PUNTO, E' STATO LO STESSO FORLANI A DIRE CHE NON C'ERA BISOGNO DI SCRIVERE E CHE NE AVREBBE PARLATO LUI E LA POSIZIONE DEL SEGRETARIO DELLA DC ESPRIME QUELLA DI TUTTO IL PARTITO. COSI' E' STATO''.

(COR/PAN/ADNKRONOS)