CALCIO: MATARRESE DECIDE LA ''FINE'' DI VICINI
CALCIO: MATARRESE DECIDE LA ''FINE'' DI VICINI

ROMA, 8 GIU. -(ADNKRONOS)- FINISCE IL ''CICLO'' VICINI E, PER LA NAZIONALE ITALIANA, SE NE APRIRA' UNO COMPLETAMENTE NUOVO: QUELLO DI UN CT ESTERNO ALLA FEDERAZIONE, FORSE ARRIGO SACCHI, CHE PRENDERA' LE REDINI DELLA SQUADRA AZZURRA NON APPENA AZEGLIO VICINI LASCERA' LA FEDERCALCIO, E CIOE' SE NON CENTRASSE IL BERSAGLIO DELLA QUALIFICAZIONE AGLI EUROPEI DI SVEZIA 1992.

IN PRATICA IL CONSIGLIO FEDERALE DELLA FEDERCALCIO, CONVOCATO OGGI, E IL PRESIDENTE ANTONIO MATARRESE SONO CONVINTI CHE NELLO STAFF AZZURRO ATTUALMENTE ESISTENTE IN FEDERAZIONE NON CI SIA UN DEGNO SOSTITUTO DELL'ATTUALE COMMISSARIO TECNICO.

ALL'UNANIMITA' QUINDI IL CONSIGLIO -COME HA DETTO MATARRESE- HA VOLUTO ESSERE IN SINTONIA CON IL PRESIDENTE SULLE TURBATIVE E LE AMAREZZE DELLA SCONFITTA CONTRO LA NORVEGIA E FORSE LA MANCATA QUALIFICAZIONE AI CAMPIONATI EUROPEI.

''LA NUOVA POLITICA DELLA FEDERAZIONE PER QUANTO ATTIENE IL PRIMO RESPONSABILE DELLA SQUADRA TECNICA -HA DETTO IL PRESIDENTE MATARRESE- SARA' QUELLA DI ASSEGNARE TUTTA LA RESPONSABILITA' AD UN TECNICO CHE NATURALMENTE NON SARA' DELLO STAFF ATTUALE. E' FINITO IL CICLO VICINI E QUINDI HO VOLUTO GUARDARE FUORI DALL'AREA DEI NOSTRI TECNICI INTERNI E TRA QUESTI NON C'E' NESSUNO CHE POSSA SOSTITUIRE APPUNTO AZEGLIO VICINI. (SEGUE)

(FLO/PAN/ADNKRONOS)