ACQUA: GB (3)
ACQUA: GB (3)

PER IL CITRATO DI SODIO E IL SAPONE, IL PROBLEMA E' DIVERSO: ''QUESTI SURROGATI NON PRESENTANO PROBLEMI TOSSICOLOGICI E NON SONO DANNOSI PER L'AMBIENTE - OSSERVA IL RAPPORTO - MA L'USO ESTENSIVO COME SURROGATO DEL FOSFORO, AUMENTEREBBE IL CARICO DI BOD DELLE ACQUE REFLUE, CON IL RISULTATO DI SOVRACCARICARE I DEPURATORI''. INFINE IL CARBONATO DI SODIO E I SILICATI: ENTRAMBE QUESTE SOSTANZE NON SEMBRANO PRESENTARE PARTICOLARI PROBLEMI E SONO GIA' PRESENTI NELLE ACQUE NATURALI. RIMANE IL FATTO CHE DEVONO ESSERE USATE IN ASSOCIAZIONE CON GLI ALTRI SURROGATI, CON TUTTI I PROBLEMI ACCENNATI IN PRECEDENZA.

I SOSTITUTI DEL FOSFORO NEI DETERSIVI SAREBBERO DUNQUE, STANDO AL RAPPORTO BRITANNICO, DA PRENDERE CON LE PINZE, SIA PER LE LORO CARATTERISTICHE SIA PERCHE' LA SCOMPARSA DEL FOSFORO DALLE POLVERI POTREBBE AVERE ALTRE CONSEGUENZE NEGATIVE. AD ESEMPIO IL FOSFORO ''BLOCCA'' LA RIMOBILITAZIONE DEI METALLI PESANTI NELLE ACQUE E L'AGGIUNTA DI FOSFATI ALLE ACQUE DESTINATE AL CONSUMO PER PREVENIRE LA ''SOLUBILIZZAZIONE'' DEL PIOMBO E' ORMAI UNA PRATICA MOLTO DIFFUSA. ''L'ELIMINAZIONE DEL FOSFORO - SOTTOLINEANO GLI AUTORI DEL RAPPORTO - POTREBBE RENDERE NECESSARIO ADDIZIONARE QUESTA SOSTANZA ALLE ACQUE ANCHE IN QUELLE ZONE DOVE ORA NON CE N'E' BISOGNO E AUMENTARE IL FABBISOGNO IN ALTRE AREE''.

FRA L'ALTRO LA SCOMPARSA DEI FOSFATI DALLE POLVERI DA BUCATO CONSENTIREBBE DI RIDURRE DI UN TERZO L'APPORTO TOTALE AI DEPURATORI ''UNA PERCENTUALE TROPPO BASSA PER CONTROLLARE GLI EQUILIBRI DEI NUTRIENTI E L'EUTROFIA, CHE RICHIEDONO TERAPIE PIU' DIRETTE E LOCALIZZATE''. INFINE IL RAPPORTO EVIDENZIA CHE IN TUTTI I PAESI IN CUI SONO STATE FATTE RICERCHE, COME GLI USA, IL SUD AFRICA, LA GERMANIA, L'AUSTRALIA E IL CANADA, LA RIMOZIONE DEI FOSFATI NEGLI IMPIANTI DI DEPURAZIONE E' APPARSA ECONOMICAMENTE PIU' CONVENIENTE (IN TERMINI DI COSTI SOSTENUTI DAL CONSUMATORE FINALE), RISPETTO ALLA RIFORMULAZIONE DEI DETERGENTI, CHE RISULTA ULTERIORMENTE COMPLICATA DALLE DIFFERENTI CARATTERISTICHE DI DUREZZA E ALCALINITA' DELLE ACQUE USATE PER IL BUCATO. (C.C.).

(RED/BB/ADNKRONOS)