AIDS: IN ITALIA E' UNA MALATTIA CHE ''DISCRIMINA''
AIDS: IN ITALIA E' UNA MALATTIA CHE ''DISCRIMINA''

firenze, 17 giu. - (adnkronos) - in italia l'aids e' una malattia ancora ''razzista'': medici e personale ausiliario hanno dimostrato in piu' occasioni fenomeni di intolleranza nei confronti dei malati di aids. ne da' notizia il direttore del centro di riferimento oncologico di aviano, unita' per l'aids, umberto tirelli, che ha presentato una comunicazione alla settima conferenza mondiale.

secondo lo studio le intolleranze piu' gravi hanno riguardato: - in un ospedale del nord italia uno specialista ha chiamato ad alta voce il paziente sieropositivo ''appestato''; - in un ospedale di milano, nel reparto di chiururgia, vi era un atteggiamento dilatorio nei confronti di una biopsia linfonodale gia' programmata; - a pordonone vi e' staa una dimissione anticipata appena si e' saputo che il malato era sieropositivo; - nello stesso ospedale un paziente veniva messo in stanza singola soltanto perche' sieropositivo; - in un ospedale di rimini a un paziente in lista di attesa per un intervento ortopedico veniva comunicato che non sarebbe stato operato per la sua sieropositivita'. (map/zn/adnkronos

null