AIDS: LETTERA DI PROTESTA PER BOSTON
AIDS: LETTERA DI PROTESTA PER BOSTON

FIRENZE, 17 GIU. (DALL'INVIATO DELL'ADNKRONOS ROBERTO IADICICCO) - UNA LETTERA DI PROTESTA AL GOVERNO DEGLI STATI UNITI CONTRO LA DECISIONE DI RINNOVARE LE MISURE RESTRITTIVE ALLE FRONTIERE NEI CONFRONTI DI SIEROPOSITIVI E MALATI DI AIDS. E' L'INVITO FATTO DAGLI ORGANIZZATORI DELL'OTTAVA CONFERENZA SULL'AIDS, IN PROGRAMMA A BOSTON DAL 24 AL 29 MAGGIO 1992, AI CONGRESSISTI DI FIRENZE.

LO SPONSOR UFFICIALE DELLA CONFERENZA DI BOSTON L'''HARVARD AIDS INSTITUTE'', HA SOSTENUTO CHE, SE L'AIDS NON VERRA' CANCELLATO DALLA LISTA DELLE MALATTIE TRASMISSIBILI, A CAUSA DELLA QUALE GLI INDIVIDUI POSSONO ESSERE NON ACCETTATI NEGLI STATI UNITI, IL CONGRESSO POTRA' ESSERE ANNULLATO. ''SE AVVERRA' QUESTO -DICONO I RESPONSABILI DELL'ISTITUTO- IL GOVERNO DEGLI STATI UNITI SARA' RESPONSABILE DEL RITARDO DI UN ANNO NELLA LOTTA CONTRO LA MALATTIA''.

(RIA/GS/ADNKRONOS)