INDIA: VERSO UNA DIFFICILE COALIZIONE DI GOVERNO
INDIA: VERSO UNA DIFFICILE COALIZIONE DI GOVERNO

Nuova Delhi, 17 giu (adnkronos/dpa)- I primi risultati dello spoglio dei voti nelle elezioni politiche indiane confermano la tendenza annunciata da osservatori ed analisti: il prossimo governo dovra' essere espressione di una coalizione tra piu' partiti. Nessuna formazione riuscira' infatti a conquistare la maggioranza assoluta dei 511 seggi in palio alla Lok Sabha, la camera bassa indiana. Questi gli ultimi risultati pervenuti, relativi a 239 seggi: al primo posto il Partito del Congresso con 136 seggi, seguito dal partito nazionalista indu' Bharatiya Janata Party, con 60 seggi. Quindici seggi sono finora andati ai comunisti, mentre il Janata Dal Party dell'ex premier Vishwanath Pratap Singh si e' assicurato 11 seggi.

Mancano ancora i risultati relativi agli 85 seggi nominati dallo stato dell'Uttar Pradesh ed i 54 del Bihar. Il Partito del Congresso ed i suoi alleati hanno conquistato la maggioranza in quattro dei sette stati in cui si votava per il rinnovo del parlamento locale (Kerala, Tamil Nadu, Pondicherry e Haryana). Nello stato di Haryana il partito del Congresso ha subito una sconfitta con la mancata elezione del vice primo ministro Devi Lal al parlamento dello stato. Devi Lal si e' presentato in un altro stato per la Lok Sabha. Travolgente la vittoria registrata dall'Anna Dravida Munnetra Khazagham nel Tamil Nadu e a Pondicherry, dove la formazione locale si era presentata alleata al Partito del Congresso. I dati pervenuti finora lasciano presagire difficili consultazioni per la formazione di una coalizione di maggioranza. (segue)

(cin/bb/adnkronos)