RETEQUATTRO: CIAK
RETEQUATTRO: CIAK

roma, 17 giu. (adnkronos) - esce in questi giorni in america l'attesissimo nuovo film di kevin costner sulle imprese del mitico robin hood, diretto dal compagno di viaggio di fandando kevin reynolds. ciak, il settimanale di cinema e spettacolo di retequattro, propone martedi' 18 giugno, alle ore 22.30, le immagini in anteprima per l'italia del set di robin hood, prince of thieves e un'intervista esclusiva con l'attore americano del momento. quando ero bambino - spiega costner ai microfoni di ciak - credevo che robin hood fosse un personaggio reale.

il film e' stato girato affinche' gli adulti possano tornare alla loro infanzia e ritrovare la magia delle avventure sognate da ragazzini. il mio robin - prosegue mr. oscar 1991 - e' un eroe meno ingenuo e piu' vissuto degli altri robin cinematografici, e' una specie di viaggiatore stanco, che vuole tornare a casa. il film e' abbastanza critico nei confronti delle crociate, sul fatto che in terrasanta si cercasse di far cambiare religione ad altri popoli: l'intolleranza religiosa e' una forma sottile ma profonda di razzismo.....

ma oltre a quello di costner, un altro robin hood e' pronto a lanciarsi sugli schermi. si tratta del film della fox robin hood la leggenda, diretto da john irvin e interpretato da patrick bergin (a letto con il nemico) e da uma thurman (le relazioni pericolose), nei panni di una marian emancipata e ribelle, una sorta di femminista del dodicesimo secolo. rispetto alla versione interpretata da costner, la pellicola di irvin si contraddistingue per lo stile piu' britannico e per l'accuratissima ricostruzione storica delle imprese del leggendario ribelle che rubava ai ricchi per dare ai poveri. (segue)

(com/par/adnkronos)