CSM: FORLANI SU ''CASO'' GALLONI
CSM: FORLANI SU ''CASO'' GALLONI

ROMA, 17 GIU. (ADNKRONOS) - ''NON SI TRATTA DI FARE QUADRATO MA DI CAPIRE E VEDERE BENE QUALI SONO I PUNTI DI CONTRASTO''. LO HA DETTO IL SEGRETARIO DELLA DC ARNALDO FORLANI RISPONDENDO ALLE DOMANDE DEI GIORNALISTI CHE GLI CHIEDEVANO, IN SERATA, SE LA DC FARA' ''QUADRATO'' ATTORNO A GALLONI.

SECONDO FORLANI OCCORRE ''DIALOGARE E RAGIONARE, POSSIBILMENTE IN MODO SERENO, PER RIMETTERE ANCHE QUESTA POLEMICA SU BINARI COSTRUTTIVI. ANCHE COME DIREZIONE NAZIONALE, ABBIAMO BISOGNO DI RIUNIRCI PER SCAMBIARE QUALCHE IDEA -HA AGGIUNTO FORLANI- IO STESSO SONO STATO LONTANO DA QUESTE POLEMICHE, PER GLI IMPEGNI DELLA CAMPAGNA ELETTORALE IN SICILIA''.

CREDE OPPURE NO, E' STATO ANCORA CHIESTO A FORLANI, CHE GALLONI ABBIA DATO DELL'EVERSORE AL CAPO DELLO STATO? ''IO NON HO ASCOLTATO IL DISCORSO DI GALLONI -HA RISPOSTO FORLANI- MA HO LETTO LA LETTERA DI INTERPRETAZIONE DEL SUO DISCORSO CHE LUI HA SCRITTO E MI ATTENGO A QUESTA SUA INTERPRETAZIONE. MI PARE CHE GALLONI ABBIA DETTO CHE NON INTENDEVA RIFERIRSI AL CAPO DELLO STATO E CHE NON INTENDEVA POLEMIZZARE CON IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA. COMUNQUE, FAREMO IL POSSIBILE -HA RIBADITO FORLANI- PERCHE' LE INCOMPRENSIONI CHE CI SONO STATE SIANO CHIARITE E PERCHE' IL DIALOGO SI RIMETTA, DA PARTE DI TUTTI, SU BINARI COSTRUTTIVI''.

(FLS/GS/ADNKRONOS)