ELEZIONI SICILIA: CAPRIA (PSI)
ELEZIONI SICILIA: CAPRIA (PSI)

ROMA, 17 GIU. (ADNKRONOS) - ''IN CONDIZIONI PARTICOLARMENTE DIFFICILI IL PSI HA MANTENUTO SOSTANZIALMENTE INTATTA LA PROPRIA FORZA, AUMENTANTO LA RAPPRESENTANZA PARLAMENTARE''. LO AFFERMA IN UNA DICHIARAZIONE IL MINISTRO DELLA PROTEZIONE CIVILE, IL SOCIALISTA NICOLA CAPRIA.

NELLA DICHIARAZIONE CAPRIA RILEVA CHE I SOCIALISTI ''SONO PER LA PRIMA VOLTA IL SECONDO PARTITO DELL'ISOLA ED IL PRIMO PARTITO DELLA SINISTRA. CON QUESTO DATO SI DOVRA' NECESSARIAMENTE CONFRONTARE QUALSIASI STRATEGIA DI CAMBIAMENTO''. IL MINISTRO HA AGGIUNTO CHE ''IL SALTO DI QUALITA' DEL PSI SI E' REALIZZATO IN UN CONTESTO NEL QUAOLE L'AREA PROGRESSISTA ERA INVESTITA DAL RICHIAMO DELLA RETE DI ORLANDO CHE HA ATTRATTO NON SOLTANTO IL VOTO DI PROTESTA, MA ANCHE L'ELETTORATO IN USCITA DALLA CRISI COMUNISTA, TOGLIENDO SPAZIO ALLE POSSIBILITA' DI ESPANSIONE DEI SOCIALISTI''.

PER CAPRIA SI E' TRATTATO DI UN FENOMENO DI CONSISTENZA ELETTORALE ''SIMILE A QUELLA DELLE LEGHE AL NORD, MA CHE E' DI NATURA PROFONDAMENTE DIVERSA E CHE RACCOGLIE I PROPRI CONSENSI NELL'AREA DEL CAMBIAMENTO. SAREBBE PROFONDAMENTE SBAGLIATO NON PRENDERNE ATTO''. INSOMMA, CONCLUDE CAPRIA, ''BISOGNERA' VEDERE A QUESTO PUNTO SE L'ORLANDISMO RIUSCIRA' A SUPERARE IL LIMITE DELLA POLITICA PURAMENTE AGITATORIA E A LIBERARSI DALLE TENTAZIONI DELLA DEMAGOGIA GIUSTIZIALISTA''. NELLA SINISTRA SICILIANA SI APRE SECONDO IL MINISTRO SOCIALISTA UNA FASE NELLA QUALE ''LA RAGIONE CRITICA E IL SENSO DELLA PROSPETTIVA GENERALE DOVRANNO PREVALERE SUGLI EGOISMI DI PARTE, SUI SETTARISMI E SUI RANCORI''.

(RED/GS/ADNKRONOS)